Pompei e l’Europa

Pompei e l’Europa è il tema centrale del ciclo di conferenze in programma nel mese di ottobre 2015. Fino a venerdì 30 continuano gli eventi curati da Andrea Maglio, ricercatore di Storia dell’Architettura presso il DIARC, e Luigi Gallo, storico dell’arte, che rientrano in una serie di iniziative legate all’omonima mostra allestita presso le sale del Museo Archeologico Nazionale di Napoli e l’Anfiteatro degli scavi di Pompei.

Un ciclo di conferenze itinerante, patrocinato dal Centro Interdipartimentale per i Beni Architettonici e ambientali e per la Progettazione Urbana (BAP) dell’Ateneo Federico II e dalla Soprintendenza Speciale per Pompei, Ercolano e Stabia, il ciclo di conferenze si avvale della partecipazione di esperti di diversi campi, quali storici, archeologi, architetti, storici dell’arte e storici dell’architettura, con punti di vista diversi su temi di stringente attualità quali quelli pompeiani.

Come la mostra e le conferenze confermano in maniera inequivocabile, i segni della civiltà antica emersa dalle rovine hanno esercitato un’influenza vastissima su molti aspetti della cultura europea dalla metà del XVIII secolo fino ad oggi.

programma